Eliu Vittorini

Dâ Wikipedia, la nciclupidìa lìbbira.
Jump to navigation Jump to search

Eliu Vittorini (Sarausa, 23 di giugnettu di 1908 - Milanu 12 di frivaru di 1966) fu nu scritturi talianu e cummattenti antifascista.

Biografìa

Doppu studi tècnici, Eliu Vittorini travagghia nta nu canteri au Nord Italia, e pòi si stabbilisci a Firenzi unni ncontra lu gruppu littirariu di Albertu Carocci e dâ rivista Solaria, labburatoriu di puisia ermètica e dû rumanzu novu. Pubbrica ntâ rivista Letteratura la sò Conversazione in Sicilia ntô 1938 e 1939.

A partiri dô 1940, Vittorini trasi ntâ risistenza antifascista chi discrivi òi nti Gli uomini e gli altri ntô 1945. Pi quarchi tempu doppu la guerra fu diritturi dû cutidianu cumunista L'Unità e ô stissu tempu diritturi littirariu di l'edizzioni Einaudi di Torinu.

Funna la rivista Politecnico e si cunzacra ê sò attività edituriali, abbannunannu lu rumanzu, e criannu la cullizzioni Menabo. E' puru lu tradutturi di l'òpira di William Faulkner e di John Steinbeck.

Lassa na pruduzzioni abbunnanti, marcata dâ sò vuluntà di discrìviri l'abbinimenti unni pigghia parti, e privileggiannu l'azzioni e lu diàlugu.

Opiri

  • Le due tensioni
  • Le città del mondo
  • Racconti di piccola borghesia
  • Il Garofano rosso
  • Erica e i suoi fratelli
  • Conversazione in Sicilia
  • Uomini e no
  • Il Sempione strizza l'occhio al Frejus
  • Le donne di Messina