San Gaetanu Thiene

Dâ Wikipedia, la nciclupidìa lìbbira.
Jump to navigation Jump to search
Quatru d’apparizioni da Madonna a San Gaetanu

Gaetanu Thiene (Vicenza, Uttuviri 1480 - Napuli, 7 di austu 1547) è un Santu viniratu dâ Cresia Cattolica.

Aggiografìa[cancia | cancia la surgenti]

Lu patri si chiamava Gasparu e a matri Maria da Portu. Avia du frati: Giuvanni Battista e Alissandru. Studiò a Paduva e nò 1504 cunsigui a Làuria no Drittu Civili e Canonicu. A Rampazzu, vicinu Vicenza, unni a Famigha avia tirreni, fici na crisiedda pi l’abitanti. Nò 1506 fu chiamatu a Roma du Papa Giuliu II pi essiri Scritturi di Littri Puntificii comu Protunutariu Apustolicu. Fu fattu parrinu u 30 Settemmiri 1516. Lu so disideriu era di truvari tri, quattru parrini disposti a viviri ‘nsemmula na vera puvirtà, comu l’Apostuli.Dicia: “ Cristu aspetta e nuddu si movi “. E cu viscuvu Carafa, Bunifaciu du Colli e Paulu Cunsiggheri funna a Roma sutta u papatu di Climenti VII l’Ordini di Clerici Regulari, ditti poi Teatini. Comu Regula hannu i Quattru Vangeli e u Drittu Canonicu. Ma fu arristatu no 1527 duranti u saccu di Roma pi opra di Lanzichenecchi. Cu na varca da Sirinissima sbarcò a Venezia e abitò na cresia di San Nicola di Tulintinu. Ncuntrò Giuvanni Marinoni( poi fattu Biatu ) ca era Canonicu da Basilica di San Marcu. Duranti a pesti e a caristia u so postu è vicinu e malati du Spitali di ‘Ncurabili, ca avia funnatu nò 1522. Cu Giuvanni Marinoni partiu pi Napuli. Fiduciusu na Divina Pruvidenza rifiutò picciuli, rijali du Conti Oppidu e priparò u Munti di Pietà dunni verrà fora u Bancu di Napuli. Avia tantu amuri pi sta Citati unni c’era tantu odiu e lotti fraterni. Murìu u 7 Austu 1547. Supra u so Sapurcu fu scrittu: “Cca c’è chiddu ca prja assai pu populu “. Fu biatificatu u 23 Novemmiri 1624 du Papa Urbanu VIII e dichiaratu Santu du Papa Climenti X u 12 Aprili 1671.E’ chiamatu u Santu da Pruvidenza. A Festa è u 7 Austu.

Riliquii[cancia | cancia la surgenti]

Lu Corpu sanu sanu è na Basilica di San Paulu Majuri a Napuli.

Liami[cancia | cancia la surgenti]