Mammula/Calabbrisi-Mammula

Dâ Wikipedia, la nciclupidìa lìbbira.
Jump to navigation Jump to search
Calabria.jpg

Cercamu perzuni de Calabbria nteressati a scrìviri artìculi, grandi o pìcculi, 'n calabbrisi pe' 'u nostru progettu nciclupèdicu Wikipedia. Nci potìti scrìviri chidu ca volìti (pe' esempiu l'artìculi supra 'i cumuni calabbrisi). Ma pe' favuri, lasciàti una traduzioni d'i paroli diffìcili e ndicàti 'a pruvenienza de 'a parrata calabbrisi usata. Nun mporta se siti riggitanu, catanzarisu, cusentinu, de Cutroni, o de Vibbu, sempri calabbrisi siti! Grazi.

abbiccidariu St'artìculu è scrittu 'n calabbrisi di Mammula (RC), si stai circannu l'artìculu scrittu 'n sicilianu standard, vidi Mammula (RC).



Mammula
100px
Muttu: {{{muttu}}}
Nomu ufficiali: Mammola
Pruvincia: Riggiu Calabbria (RC)
Cuurdinati:
Ammustra ntâ mappa
Superfici: km²
Abbitanti: 3.226
Dinzitati: 40,3 ab./km²
Cumuni cunfinanti: Agnana, Canulu, Cincufrundi, Galatru, Lu Casali, Grutteria, San Giorgi Murgetu, Sidernu
CAP: 89045
Prifissu telefònicu: 0964
Situ ufficiali:

Mammola è nu cumuni di 3.381 abitanti d''a provincia di Riggiu Calabbria. Na vota era unu di paisi chjù mportanti da Calabria. Esti u terzu paisi chjù grandi p'estenzione da Provincia.

'U dialettu mammolese o mammulisi[cancia | cancia la surgenti]

'U dialettu mammolese è nu dialettu troppu importanti. Fu studiatu e si studia ancora da tanti perzuni di cultura, di li scoli elementari, medi, superiori e di l'Università, pecchi esti troppo interessanti.

U primu vocabolariu Mammolese-Italiano (Tip. Siclari, Reggio Cal. 1862) u scriviu u Medicu Francesco Muià (1821-1881) di Mammula (Mammola), e fudi u primu vocabolariu da Calabria scritti in'dialettu. Dopu s'interessau Gerhard Rohlfs "u tedescu" a cussi u chiamavanu a Mammula, e si dicia ca scrivia libbri, e volia mu scrivi nu vocabolariu (Nuovo Dizionario Dialettale della Calabria, Ed. Longo, Ravenna 1977) e venia tanti e tanti voti a Mammula mu parla cu li perzuni anziani pemmu senti la pronunzia di li paroli e di li canzuni di navota e li scrivia ccà nu quadernu. Venia sempri pemmu trova a la casa o a la Chiesa lu Previti Zavaglia (Don Vincenzo Zavaglia Storico-Scrittore), chi scriviu tanti libbri di Mammula, "u tedescu" tanti voti dormia a lu Santuariu di Santu Nicodemu a la Limina. Scriviu tanti libbri e puru u vocabolariu Calabrise-Italiano, a undi ripota tanti paroli mammulisi.

Ma a persuna importati di 'u dialettu Mammulisi fudi u poeta Remo Gargiulo (1938-2003), fu pè tantu tempu ingiru pè l'Italia pemmu lavura, facia lu Direttori, però ogni vota chi ndavia pochi jorna di vacanzi venia subitu a Mammula mu si vidi cu tutti l'amici e li parenti. Fu u veru poeta di a lingua mammulisi e calabrisi. U poeta "Remu" era nnamuratu di u paisi soi, di a lingua mammulisi e di tuttu lu populu di Mammula, quando moriu non ci fu perzuna chi nna fu presenti. Scriviu tanti libri in'dialettu mammulisi e vinni premiato tanti voti c'à i gari di poesii a livellu nazionali, nu libbru chi scriviu e non si trova chjù esti "Littari a lu Pataternu e a Santu Nicotemu", nu libbru veramenti bellu, chi tutti li perzuni di Mammula e li studiosi calabrisi si laccattaru. Pè non parlari di nantru libbru chi si chiama "A Frasca" a undi parla di tanti cosi mportanti di a vita moderna e di navota, e tanti attri libbri chi sciviu. L'urtimu libbru chi pubblicau "Remu", a cussi u chiamavanu e lu chiamanu ancora a Mammula fudi lu "Vocabalario Mammolese" (Editore Iriti, Reggio Cal. 2006), chi ci misi mu lu faci trentanni, dopo la prima stampa du Vocabolariu "Remu" moriu (finito di stampare a cura dell'autore 2003). Quandu vai mu trovi na parola ti spiega tuttu lu significato in'dialettu e poi e tradottu in Italianu. Quandu fu presentatu u Vocabolariu, c'a a Chiazza d'Annunziata a Mammula, ceranu tutti li studiosi, e li perzuni chi cì volenu tantu beni a "Remu". Dassau veramente nu tesoru, chistu Vocabolariu è na ricchezza pè li genti di Mammula, da Calabria e di l'Italia. Stu Vocabolariu tantu ch'esti importanti si studia puru a l'Università di l'Italia e di l'America.

Bibliografia[cancia | cancia la surgenti]

  • Gino Larosa - Mammola: Storia, Cultura, Tradizioni, Arte, Ambiente, Turismo, Itinerari, Gastronomia, Foto. - Archivio e testi privati.
Calabria.jpg Purtali di la Calabbria – Jiti a l'artìculi di Wikipedia supra la Calabbria.