Hipólito Vera y Talonia

Dâ Wikipedia, la nciclupidìa lìbbira.
Jump to navigation Jump to search

Fortino Hipólito Vera y Talonia, canusciutu cumu Hipólito Vera y Talonia (12 de agustu 1834 – Cuernavaca, 22 de settemmeri 1898), fu nu viscuvo cattolicu, scrittori e storicu messicanu, prumuturu du cultu da Vergine de Guadalupe.

Vita[cancia | cancia la surgenti]

Hipólito Vera y Talonia nacque nel Barrio del Refugio del paese di Santiago Tequixquiac u 12 de agustu 1834, fu nu parrinu messicano dill'attuale Basilica di Guadalupe. Parrinu du dicemmerri 1857, fu vicariu foraneu de Amecameca nto 1871, fondò u seminariu ad Amecameca, mittì la tipografia della scuola cattolica ed eresse n'osservatoriu metiriologicu. Nto 1890 ottenne una prebenda della Collegiata di Guadalupe.

U 3 de lugghio 1894 fu elettu primu viscuvu di Cuernavaca e fu cunsacratu viscuvu u 29 de lugghio successivu.

Già vescovo di Cuernavaca fu puru scrittore e storiografo, nti scritti sua fece na raccolta dill' apparizioni da Vergine del Tepeyac 'ntitulata Tesoro Guadalupano.

Morì u 23 settemmeri 1898 nta città di Cuernavaca, i suoi resti furono portati allu paisi di nascita 27 anni doppo e riposanu itr'u muro frontale d'altare maggiore da Parrocchia di Santiago Tequixquiac.

Opare[cancia | cancia la surgenti]

  • Apuntamientos históricos de los concilios mexicanos
  • Biografía del Ilmo Señor Alcaldo
  • Historia del primer concilio de Antequera