Giuni Russu

Dâ Wikipedia, la nciclupidìa lìbbira.
Jump to navigation Jump to search

Giuni Russo pseudonimu di Giuseppa Romeo (Palermu, 10 di sittèmmiru 1951 - Milanu, 14 di sittèmmiru 2004), fu na cantanti e autrici siciliana di musica liggèra in italianu.

Divinni famusa pa sò vuci, chi raggiungia cincu ottavi, n'ta cui si evinci n'te canzuni: L'addio (1981), Il sole di Austerlitz (1981), Crisi metropolitana (1981), Un'estate al mare (1982), Oltre il muro (1983), Gabbiano (1997), e tanti autri ancora.

Cullabburò cu alcuni di cchiù ranni auturi italiani comu: Francu Battiatu, Albertu Radius, Cristiano Malgiogghiu, Paulu Cunti, Giustu Piu, Maria Antunietta Sisini, Juri Camisasca.

Biografia[cancia | cancia la surgenti]

Nasciu a Palermu u 10 di sittèmmiru 1951, pinultima di novi figghi, a musica era di famigghia, so matri e so nonna eranu dui suprani liggeri e so patri, piscaturi, era nu baritunu.

N'to 1967 partecipa e vinci u "Festival di Castrocaro" ca canzuni A chi di Faustu Leali, so ranni successu du stissu annu. A vittoria, a faci partecipari drettamente o "Festival di Sanremu 1968" ca canzuni "No amore" scritta da Vitu Pallavicini ed Enricu Intra. A canzuni, veni pubblicata supra nu 45 giri, e n'to stissu annu nesci n'autru 45 giri cu titulu L'onda.

N'to stissu annu, partecipa a varie manifestazioni canore comu u "Festivalbar", u "Cantagiru", u "Discu pi l'estati", unni presenta u branu "L'onda", scrittu da Albanu.

N'to 1969 pubblica nu 45 giri chi cuntinia u branu "Fumo negli occhi", na cover di nu famusu branu di Aretha Franklin.

N'to 1972 e 1973 era n'te cori dill'album I mali del secolo di Adrianu Celentanu e YS du U Ballettu d Bronzu.

N'to 1974 firma nu cuntrattu ca casa discografica tedesca "Basf" ca quali n'to 1975 pubblicherà l'album Love is a woman tuttu in lingua inglesi. U noi cancia da Giusy Romeo, a Junie Russo. L'album non avi tantu successu picchì a casa discografica non u promovi e non u distribuisci in bona manera.

Sempri n'to 1975 incidi nu nuovu 45 giri In trappola, scritta da Cristiano Malgiogghiu. N'to 1976 incidi nu nuovu 45 giri Che mi succede adesso chi cuntinia comu u pricidenti 45 giri, canzuna scritti da Cristianu Malgiogghiu.

U 1978 eni nu annu importanti, picchì cancia u so nomi in Giuni Russo. N'to stissu annu incidi u so primu discu cu stu nomi, ed eni nu 45 giri Soli noi, scritta ancora da Malgiogghiu.

N'to 1979, canusci Francu Battiatu, Albertu Radius e Giusto Pio, n'ta nu studiu di registrazioni. Francu Battiatu ci faci aviri nu novu cuntrattu cu na nova casa discografica: a CGD.

N'to 1981 incidi u so secunnu 33 giri, ma u primo sutta u nomi di Giuni Russo: Energie, unu di so cchiù importanti da carriera, e cuntinia L'addio, Una vipera sarò, Crisi metropolitana, tra i brani cchiù famusi di stu album.

N'to 1982 arriva a canzuni cchiù famusa e impurtanti da sò carriera: Un'estate al mare scritta da Francu Battiatu e Giustu Piu. Vinci u "Festivalbar" e "Vuta la vuci" cu sta canzuni. A canzuni raggiungi i vetti dill'Hit Parade d'Italia, unni resta pi molti simani e misi.

Ca CGD, segunu l'album Vox (1983) cu canzuna di successu comu: Good Good Bye e Sere d'agosto; poi Mediterranea (1984) cu canzuna di successu comu: Mediterranea e Limonata Cha Cha; poi Giuni (1986) ca canzuna di successu Alghero, e ALBUM (1987) ca canzuna di successu Adrenalina in duettu ca Retturi e Mangu Papaia.

L'annu 1988 è l'annu da svolta da carriera e di canciu di generi musicali, cu l'album A casa di Ida Rubinstein cu arie di Vincenzu Bellini, Gaetanu Donizzetti e Giuseppi Verdi.

N'to 1992 incidi ca Wea, ex casa discografica CGD, na raccolta di successi chiù dui canzuni inediti Amala con musiche arabeggianti e Alla spiaggia dell'amore.

N'to 1994 incidi nu nuovo album, tuttu ineditu, che avi nu discretu successu Se fossi più simpatica sarei meno antipatica, tra i brani cchiù impurtanti sunu: u branu omonimu, La sua figura, Strade parallele, canzuna in sicilianu in duettu cu Francu Battiatu e La sposa.

N'to 1997 nescio, nu nuovo CD singulu, Gabbiano che duvia venire incisu, comu antiprima di nu novu album Gelsomini d'Arabia, che pi problemi chi prudutturi non poti veniri incisu.

U 27 di nuvèmmiru 1998 pubblica u so primo album du vivu, Voce prigioniera Live, ca NAR.

U 23 di nuvèmmiru 2002 nesci nu sicundu album du vivu Signorina Romeo Live.

N’to 2003 partecipa pa sicunda vota, dopu 35 anni, o "Festival du Sanremo 2003", ca so nova canzuna Morirò d'amore, c’arriva o settimu postu n’ta gara. Veni pubblicatu u novu album Morirò d’amore cu quattru inediti e canzuna di l’album Signorina Romeo Live.

Supra l'unda du successu di Sanremo, a NAR, pubblica u 3 di aprili 2003, na raccolta di successi Irradiazioni cu unu ineditu, a canzuna Voce che grida.

U 28 di nuvèmmiru 2003 nesci nu nuovu album Demo de midi chi cunteni canzuni demo inediti risalenti all’anni uttanta e nuvanta.

U 2 di aprili 2004 nesci u novu CD e DVD Napoli che canta na suite musicali du film omonimu mutu, cu canzuna comu O sole mio, Torna a Surrientu, Santa Lucia Luntana e A cchiù bella, na poesia di Totò, musicata di Giuni e Maria Antonietta Sisini.

N'ta notti fra u 13 e u 14 di sittèmmiru Giuni mori pi un tumori a suli 53 anni, fatti quattru ionna prima.

Giuni adessu ripusa n'to "Cimiteru Maggiori" di Milanu, fra i Carmelitani scalzi.