Franciscu Jerace

Dâ Wikipedia, la nciclupidìa lìbbira.
Jump to navigation Jump to search
abbiccidariu St'artìculu è scrittu 'n calabrisi di Polistina (RC), vidi '.



Franciscu Jerace (o Francescu )

Francescu Jerace (Polistina R.C., 26 lugliu 1853 – Napoli, 18 gennaiu 1937) fudi nu pitturi e nu scultori italianu, fu esponenti da scola napolitana a cavallu du 1900.

Biografia[cancia | cancia la surgenti]

Statua di Beethoven, u Conservatoriu i San Pietro a Majella, 1895 (Napoli)

Nesciu a Polistina tra u 1853, Francescu era fratellu di Gaetanu, pitturi, e Vicenzu, pitturi e scultori. So patri Fortunatu era nu disegnatori e costruttori di operi murari, di ponti e di facciati di chiesi (importanti a chiesa da Santissima Trinità di Polistina a undi fici innalzari tutti i colonni in granitu da facciata).U soi cognatu era Fortunatu Longu in quantu avia sposatu na sorella du scultori.

Sindigliu da provincia di Riggiu tro 1869, a undi era nu seminarista, per trasferirsi a Napuli do ziu Vincenzo Morani. So patri e u so ziu non approvaru. Successivamenti trasiu a l'Accademia di Belli Arti di Napuli, dove fu allievu di Stanislao Lista, e iniziau a carriera di pitturi e scultori.

Calabbrisi cèlibbri