Discussioni:Ciumifriddu

Dâ Wikipedia, la nciclupidìa lìbbira.
Jump to navigation Jump to search

.

Ciumifriddu / Sciumifriddu[cancia la surgenti]

Fiumefreddo di Sicilia (Ciumifriddu in siciliano) è un comune di 9.640 abitanti della provincia di Catania situato alle pendici nord orientali dell'Etna lungo la strada statale 114 orientale sicula, sulla costa jonica. Comune autonomo dal 1801.

http://it.wikipedia.org/wiki/Fiumefreddo_di_Sicilia


FIUMEFREDDO DI SICILIA Ciumifriddu / Sciumifriddu

http://www.linguasiciliana.org/toponomastica_file/pruvincia%20ct.doc


radioaranza :: Lista utenti ciumifriddu, 19/04/07 23:41, 1. 18, Invia messaggio privato · AuspiciousMerit, 20/04/07 21:04, 20. 19, Invia messaggio privato ...

http://radioaranza.forumup.net/memberlist.php?mforum=radioaranza


Linguasiciliana : Messaggio: Ogg: scioglilinguaCiau Pippu Attrovai ssi paroli nta Piccitto: 1. Mùciuru = mùciulu: ghiotto, goloso supratuttu di dolci. Ntê mè banni (Ciumifriddu, Mascali e Sant'Arfiu)... ...

http://it.groups.yahoo.com/group/Linguasiciliana/message/3328


Arba SiculaCiumifriddu / Cold River, Di/by Jefferson Holdridge 26. Videmucci cchiù spissu / Let’s See Each Other More Often, Di /by Giuseppe Mannino 28 ...

http://www.arbasicula.org/arba/


Windows Live space Ciumifriddu AKA Putieddi. Interests:. Rapine a mano armata estorsioni crimini vari mangiare bambini... Sopravvivo tramite la mia diversa voglia di diverso

http://cid-b5d5ce2bbbe02dcf.spaces.live.com/default.aspx

Ciumifriddu (Flumen Frigidum) - Standard[cancia la surgenti]

La prima parte del nome si riferisce alle acque fredde di un fiume che scorre in loco, la specifica è identificativa della zona.

http://www.comuni-italiani.it/087/016/index.html


Nel 1054 il borgo, chiamato Flumen Frigidum ( Fiume Freddo - oggi chiamato Fiume di Mare) per la bassa temperatura della sua acqua, fu conquistato da Roberto il Guiscardo che ne fece dono al fratello Ruggero il Normanno. Nel 1098 Fiumefreddo fu sotto l'autorità feudale di Simone da Mamistra, feudatario di Carlo I d'Angiò per passare poi nel 1269 al feudatario francese Giovanni de Flenis e poi ancora ad Alfonso Sanseverino feudatario di Carlo II.

http://www.casaledelbuono.it/lastoria.php