Discussioni:Ciaramunti

Dâ Wikipedia, la nciclupidìa lìbbira.
Jump to navigation Jump to search

.

Ciaramunti[cancia la surgenti]

Chiaramonte Gulfi (Ciaramunti in siciliano della zona di Chiaramonte Gulfi) è un comune di 8.021[1] abitanti della provincia di Ragusa.

http://it.wikipedia.org/wiki/Chiaramonte_Gulfi


Proverbs Page 2 cavaleri (206) to fileri (411)- Ciaramunti, munti d'oru, ogni fimmina vali 'n trisoru. Eng. Chiaramonte, a mountain of gold, every woman is a treasure. ciaraveddu n.m. Kid goat. ...

http://www.dieli.net/SicilyPage/Proverbs/proverbs2.html


'u bbiviu 'i Ciaramunti - 'u bbiviu 'i Santacruci - 'u campusantu - 'u campusantu viecciu - 'u càrciri ... 'u stratuni 'i Ciaramunti - 'u stratuni 'i Ravusa ... 'u stratuni 'i Vittoria

http://comiso.altervista.org/territorio.htm


A Muorica, a Rrausa, a Ciaramunti,. Li scossi, a parauni, fuoru lienti, ...

http://www.regione.sicilia.it/presidenza/protezionecivile/comitatoregionale/argomenti/terremoto_me/pdf/Terremoto_1908_versi_Bonafede.pdf


Cumpagni e amici cari vi cuntu la storia di Maria Occhipinti chi o confinu finiu e parturiu. di Rausa la purtaru nzinu o confinu di Ustica e ‘nto ’46, ccu ‘mbrazza a picciridda cunta a so storia macari Ciaramunti s'arribbella: spaccannu tutti cosi: daziu e ammassu avanti rivoltosi! e o sirici di dicembri ca a Giarratana occupanu a caserma e focu e fiamme nta l'uffici e u granu ppì tutti e poi Muorica, Rausa

http://www.autistici.org/nto/maria_occhipinti.htm


REBEL YELL... e quinni ti vulia riri ca na' ttocca ri piddiari cuorpi....quinni viri si puoi ciamari u tà ziu ri ciaramunti accussi sparti lignati macari iddu! ...

http://cid-2334df28abfe03ab.spaces.live.com/

Chiaramunti[cancia la surgenti]

Nel comprensorio ibleo e' infatti rinomata ed apprezzata la petra 'o Commisu

http://www.aginet.it/ospiti/istituto/virtur/comiso.htm



Forum della Città di Gela :: Leggi il Topic - Detti e proverbi gelesi

“All’unnici jnnaru e non ni stornu

pp’aviri affisu Diu tantu supernu

‘n tempu ‘n mumentu,si vitti ‘ntro gnornu

Morti, Giudiziu, Paradisu e Nfernu.

L’unnici di Jnnaru a vintun’ura

A Jaci senza sonu s’abballava

Cu sutta i petri, cu sutta li mura

E cu misericordia chiamava

Santa Vennira nostra prututtura

Sutta di lu so mantu ni salvava

Si vitti e nun si vitti Terranova

Vittoria sprufunnau ‘ntra la sciumara

Commisu persi la so vita cara

e Viscari lu chiantu ci rinnova

tuttu Scicli trimau ‘ntra na vaddata

e Modica muriu tra li timpuna

Ragusa prestu cascau tra li cavuna

E a Chiaramunti nun restau casata


di seguito la traduzione

L’undici di Gennaio e non mento

per avere offeso Dio tanto supremo

nel tempo di un momento si è visto in un giorno

Morte, Giudizio Universale,Paradiso e Inferno.

L’undici di Gennaio alle ore ventuno

ad Aci senza suono si ballava

chi sopra le macerie e chi sotto

chi implorava la misericordia

Santa Venera nostra protettrice

sotto il suo mantello ci preservava

Si vide e non si vide Terranova (Gela)

Vittoria sprofondò nella fiumara

Comiso perse la sua vita cara

e Biscari rinnova il suo pian

tutta Scicli tremò nella valle

e Modica morì (sepolta) dai massi

Ragusa (ben)presto crollò tra le cave

a Chiaramente non restò una casa

http://www.enzoleonardi.it/forum/viewtopic.php?t=798&postdays=0&postorder=asc&start=15&sid=5c926a9e04f3edfbcf1645ee6441a8e6

Ghiaramunti[cancia la surgenti]

Il battesimo di Emanuele VentimigliaPigghiari e lassari mugghieri, a comu ci cummeni,; E perciò iddru oj po' vattiari 'u so' figghiu, doppu ca si disfici di Custanza Ghiaramunti, ...

http://xoomer.alice.it/giostravent/battesimo.html

Contrada Cansiria (Chiaramonte)[cancia la surgenti]

Trimestrale di Poesia Arte e Cultura dell'Accademia Internazionale ...Vizzini di Mario Cavallo

La cosa ca nun puozzu mai scurdari l’ultima vota ca lassai Vizzini: pianu pianu u suli visti spuntari ‘n mienzu fruschia, darrieri Lintini. Lientu lientu scinnia da Cansiria, Passanitieddu e duoppu Francufonti ... Quant’era beddu u suli dda matina stava pittannu u mari tuttu d’oru, mentri passavu sutt’a Taurmina sta crozza ca va cchiù di nu trisoru. Currennu eru juntu a Letojanni u suli cchiù va e cchiù sbrannia m’abbagghia....Fermiti, resta ccà, n’atra jurnata, curchiti luongu luongu nna ssà rina, ripositi e pui fatti na furriata ppi Acitrizza, Giarri e Taurmina. Acchiana a Munti Tauru a viriri u tiatru Grecu scavatu ‘n funnu a na roccia, accussi a tutti puoi diri c’ai vistu u prosceniu meggiu du munnu. Dda ssupra goditi st’azzurru mari ca duci duci accarizza la rina, mentri u cielu turchinu fa stagghiari u Muncipieddu ccu la nivi ‘ncima ca zittu, calmu e sulu stà a fumari mentri Vulcanu cu la so fucina sciuscia lu luci ppi fallu svampari intra a muntagna ch’a la pansa cina di lava e fora la fa trabuccari».

Scinniennu l’acqua fa qualchi laghettu, qualchi sautu prima i Francavilla nna li niuri petri di basaltu ppi lu cuntrastu di luntanu brilla. La vallata è china d’oleandri, di luntanu si senti la friscura, a dritta e manca ci su’ rotodentri ca fannu ummira all’antichi mura di Naxos, fatta di primi Greci ca ccà vinniru a colonizzari

http://convivio.altervista.org/archivio/convivio7.pdf


Non a caso, molto diffuso è il detto che del “Maiale non si butta niente”. La cucina a base di maiale è perciò molto antica e radicata nella nostra terra e, scrutando nella storia socio economica della Chiaramonte medievale, si intuisce come questo animale sia divenuto una presenza costante. La toponomastica né è una testimonianza evidente, come nel caso di contrada Cansiria, etimo di origine araba che, appunto, significa cinghiale, maiale allo stato brado”.

http://www.comune.chiaramonte.rg.it/search_2949.php