Appaltu

Dâ Wikipedia, la nciclupidìa lìbbira.
Jump to navigation Jump to search

N' appaltu è na cuncissioni pi la costruzzioni di n'opira, pùbblica o privata. In gèniri in Sicilia, comu in Italia, l'appalti sunnu gistiti di n'amministrazzioni pùbblica (lu statu, la riggiuni, o lu cumuni).

L'appalti e la mafia[cancia | cancia la surgenti]

La mafia si nzinuà nzina nill'appalti pubblici e privati. Avennu cuntatti cu tanti politici e omini dilli vari amministrazioni la Mafia tramiti mpresi dati sutta nomi di antri cristiani,i cusiddetti "mpristannomi",arrinesci a pigliari l'appalti di li vari cummissioni,arrubbannuni i sordi ca si spartinu tra mpresa,mafiusu e politicu corrottu. Tuttu chisssu si vidi n Sicilia taliannu li nostri strati e li vari opiri lassati a mità e poi abbannunati,cu lu cunsiguenti sprecu di sordi pubblici.

I vari impresi,vulennu o nun vulennu,si vonnu campari ann'a stari sutta lu so putiri,picchì ormai è iddra ca gestisci e cumanna quasi tutti li gari d'appaltu. Li ripercussioni pi cu un voli stari di la so parti sunnu pisanti e pericolosi:incendiu di li machinari,ntimidazioni vari ecc.

Lu paisi unni la mafia dill'appalti è kkiù radicata è Favara (Ag),ni stu paisi di appena 35.000 abitanti ci sunnu 240 mpresi fra edili,stradali ecc,un numaru mpressionanti si si pensa ca a Milanu ci nni sunnu sulu 60! Vistu lu numaru accussì antu è sicuru ca la maggior parti di kissi su cuntrullati di la Mafia.