Mario Fasino

Dâ Wikipedia, la nciclupidìa lìbbira.
Jump to navigation Jump to search
Mario Fasino

Prisirenti dâ Riggiuni Siciliana
Durata mannatu 10 di aprili 1969 –
22 di dicèmmiru 1972
Pridicissuri Vincenzo Carollo
Succissuri Vincenzo Giummarra

Prisirenti di l'Assimbrea Riggiunali Siciliana
Durata mannatu 10 di aprili 1974 –
20 di giugnu 1976
Pridicissuri Angelo Bonfiglio
Succissuri Pancrazio De Pasquale

Mario Fasino (San Severu, 26 di giugnettu 1920Palermu, 17 di jinnaru 2017) hà statu nu puliticu sicilianu.

Biografìa[cancia | cancia la surgenti]

Natu a San Severu nta la prunvincia di Foggia, si laurìa 'n giurisprudenza, lettìri e filusufìa, veni assuntu comu funziunariu a la Prisirenza di la Riggiuni Siciliana. Hà statu diritturi di la Vuci Cattòlica e cullabburaturi di àutri rivisti, Prisirenti diucisanu e cunsulturi di la nazziunali di la giuvintuti di Azzioni Cattòlica, cumpunenti di lu cumitatu e di la jiunta esicutiva riggiunali di la Dimucrazzìa Cristiana, vicisicritariu pruvinciali di la DC di Palermu, vicisicritariu riggiunali, Prisirenti di lu Centru di studi filulòggici e linguìstici siciliani e Prisirenti di Unioni Spurtiva Citati di Palermu nni la staggiuni 1953-1954.

Elettu diputatu di l'Assimbrea Riggiunali Siciliana nni l'Elizzioni riggiunali di lu 1955, 1959, 1963, 1967, 1971, 1976 e 1981 nnô culleggiu di Palermu, è numinatu assissuri ê travagghi pubbrìci, edilizzia pupulari e suvvenzziunata; a l'amministrazzioni civili e sulidaritati suciali; a la nnustria e cummerciu; a l'agricultura e guddeffi; a lu tirritoriu e ambienti; e a lu turismu, cumunicazioni e traspurti. Da lu 1969 a lu 1972 è Prisirenti di la Riggiuni Siciliana, e da lu 1974 ô 1976 Prisirenti di l'Assimbrea Riggiunali Siciliana[1].

Noti[cancia | cancia la surgenti]

  1. Prufilu diputatu Mario Fasino (ARS)
Pridicissuri: Prisirenti di la Riggiuni Siciliana Succissuri: Coat of arms of Sicily.svg
Vincenzo Carollo 10 di aprili 1969 - 22 di dicèmmiru 1972 Vincenzo Giummarra I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con con con
Vincenzo Carollo {{{data}}} Vincenzo Giummarra