Ncutrunutu

Dâ Wikipedia, la nciclupidìa lìbbira.

Ncutrunutu è n'aggittivu chi discrivi la frutta quannu nun è ancora fatta. Si pò usari macari pi discriviri qualunchi tipu di civu chi nun riniscìu bonu, p'asempiu, lu pani chi nun veni furnatu abbastanti, o puru qualsiasi civu chi veni abbruciatu ntrâ pignata.

Stu tèrmini è lu participiu passatu dû verbu «ncutruniri» chi si usa pi discrìviri na situazzioni sìmili, p'asempiu, nun jùnciri ô chinu sviluppu. N'àutra vota si usa pi discrìviri, p'asempiu, lu pani o la carni quannu si addivèntanu duri p'èssiri cucinati troppu o malamenti. Pi certi banni stu verbu si usa pi significari giarniari, p'asempiu, chi pò succèdiri à biancarìa chi si teni cunzirbata troppu a longu.

Rifirimenti[cancia | cancia la surgenti]

  • Camilleri, Salvatore (1998) Vocabolario Italiano Siciliano, Edizioni Greco, Catania.
  • Centro di Studi Filologici e Linguistici Siciliani (1977-2002) Vocabolario Siciliano, 5 vulumi a cura di Giorgiu Piccittu, Catania-Palermo.


Lingua Siciliana
Cosi di tutti jorna - Azzioni umani - Prufissioni - Sprissioni Tipici - Lingua Siciliana